giovedì 8 marzo 2012

Questo mese consiglio... (2)

 Louisiana, fine 800. Le famiglie creole, discendenti dai coloni francesi, iniziano a mescolarsi con la società anglosassone del resto degli Stati Uniti. E' cominciata la voga dei bagni di mare, e The Awakening- il Risveglio si apre in una località di villeggiatura, tra signore con bambini e giovani cicisbei.Nulla d'estremo avviene nei fatti narrati lungo il corso del romanzo, ma il valore del libro sta appunto nel modo in cui da un quadro di vita quotidiana agiata e convenzionale di fine-secolo, dal cicaleccio della buona società, da una narazione fitta e misurata che scorre leggerissima alla lattura, prende forma un imperativo interiore di libertà. Edna Pontellier si rende conto, tra vileggiatura e ritorno in città, dela distanza tra quello che lei sente e il mondo limitato delle persone e delle abitudini che la circondano. Gli episodi attraverso i quali la vediamo cercare di costruirsi una sua indipendenza fisica e morale, mentre gli uomini, anche quelli in cui lei investe la sua sete di libertà, rimangono prigionieri dei limiti dei loro ruoli, danno materia ad un racconto di straordinaria discrezione ed acutezza.

Vedi questo film, che riprende il romanzo.
 

Kate Chopin, Il risveglio Einaudi Editore

Nessun commento:

Posta un commento